Summer School Reformer 2024 Scopri di più

Formazione Pilates | Calendario 2024 Scopri di più

Tendenze Pilates 2024

Tendenze Pilates 2024

di Balanced Body

Quali saranno le principali tendenze del Pilates nel 2024 e come evolverà questa disciplina in continua espansione? Grazie ai suoi innumerevoli benefici, il Pilates continuerà a guadagnare terreno nei prossimi mesi, consolidando la sua posizione come una delle discipline più amate per il benessere fisico e psicologico.

Negli ultimi anni, il Pilates ha sperimentato un notevole aumento di interesse, come evidenziato dalle ricerche di Google. Tra il 2022 e il 2023, si è registrata una crescita costante, con un aumento significativo del 50% per la ricerca di parole chiave quali Pilates Matwork e Reformer Pilates e un notevole incremento del 4,461% per quanto riguarda il Pilates a muro.

Tecnologia e Pilates: un nuovo livello di coinvolgimento

Il 2024 introdurrà un’ulteriore integrazione della tecnologia nel mondo del Pilates. Le app specializzate, le piattaforme online e gli accessori smart diventeranno elementi sempre più essenziali nelle routine di allenamento. L’utilizzo di sensori di movimento e l’implementazione della realtà virtuale, contribuiranno infatti ad elevare l’esperienza Pilates. Nel contempo, le lezioni online continueranno a prosperare, offrendo la flessibilità di praticare ovunque, con istruttori competenti provenienti da ogni parte del mondo in grado di fornire contenuti giornalieri, interattivi e di alta qualità.

Personalizzazione delle lezioni Pilates e approccio ibrido

Il 2024 vedrà una maggiore personalizzazione delle lezioni di Pilates, dove gli istruttori si concentreranno sempre più sulle esigenze specifiche e sugli obiettivi individuali dei partecipanti.

L’approccio ibrido, che combina il Pilates con altre discipline come yoga, danza o allenamento ad alta intensità, guadagnerà ulteriore popolarità, offrendo diversificazione e nuovi stimoli. Gli istruttori dovranno essere quindi in grado di modulare nuove tipologie di lezione per soddisfare le esigenze di coloro che cercano una pratica più varia e completa.

Pilates a muro: una rivoluzione verticale?

Una delle tendenze degli ultimi anni è il Pilates a muro, noto anche come Wall Pilates, un allenamento che impiega una parete per eseguire vari esercizi. Il pilates a muro, contrariamente a quanto si possa pensare non è una disciplina a sé, ma sono alcuni esercizi Pilates che vengono proposti a muro. L’ausilio del muro nella pratica Pilates può essere uno strumento molto interessante perché permette di aumentare la difficoltà in alcuni esercizi, ma allo stesso tempo consente di ricevere maggiori feedback. La sua versatilità consente di praticarlo ovunque ci sia una parete, eliminando la necessità di attrezzature speciali. Inoltre, grazie alla funzione di sostegno e guida fornita dalla parete, permette di controllare la postura e ridurre il rischio di contratture muscolari o lesioni.

Questo trend è esploso in seguito alle numerose challenge proposte sui social media e alle diverse app dedicate, attirando l’attenzione per la sua apparente novità e l’efficacia promessa in termini di risultati fisici. Tuttavia, è importante sottolineare che, nonostante il crescente entusiasmo, il Pilates a muro non rappresenta una rivoluzione né assicura risultati miracolosi.

Il meglio dell’allenamento a corpo libero con Pilates Matwork

Il Pilates Matwork prevede una serie di esercizi da eseguire comodamente su un tappetino, dove la resistenza è fornita principalmente dal peso corporeo, senza l’ausilio di macchinari. Può invece prevedere l’uso di piccoli attrezzi come ring, rulli e fasce elastiche. Gli allenamenti possono essere modulati in base al grado di intensità desiderato e sono quindi adatti per tutte le fasce d’età e tutti i livelli, dal principiante all’avanzato. Tuttavia, proprio perché non prevede l’uso di macchinari, richiede un maggiore controllo nell’esecuzione del movimento. I corsi di formazione di Pilates Matwork, come quelli forniti da Balanced Body, offrono l’opportunità di insegnare questa disciplina sempre più praticata e richiesta.

Un trend in ascesa: ecco perché il Reformer rimane un must nel 2024

La crescente popolarità del Pilates Reformer, evidenziata dalle sempre più numerose ricerche globali e dai dati di mercato, conferma il suo ruolo preminente nelle tendenze del 2024. Secondo Puregym, infatti, le ricerche mensili su Google inerenti al Pilates Reformer sono aumentate del ben 50% tra il 2022 e il 2023, suggerendo un interesse sempre maggiore verso questa disciplina.

Le ragioni di questa ascesa sono chiare. Le caratteristiche uniche del Reformer, infatti, lo rendono un’opzione accessibile a un pubblico molto ampio, dai principianti agli atleti esperti, consolidandone la posizione come macchinario imprescindibile nei programmi di allenamento a livello mondiale. Un elemento chiave è la presenza di molle, che consente una regolazione personalizzata della resistenza, adattandosi alle esigenze individuali. Inoltre, il Reformer fornisce un approccio sicuro all’esecuzione di una varietà di esercizi, grazie alla guida del carrello e agli accessori integrati, assicurando un allenamento adatto a ogni livello di esperienza.

Articoli correlati

Leggi tutto
Leggi tutto
Leggi tutto
Leggi tutto
Leggi tutto
Leggi tutto
Leggi tutto
Leggi tutto
Leggi tutto